Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

TUTTI GIÙ PER TERRA

Immagine
Una catastrofe di dimensioni bibliche, centoquarantadue lunghissimi secondi di puro terrore, un’eternità, basta guardare ciò che rimane degli edifici completamente accartocciati su se stessi, le case sventrate, le pareti sbriciolate come le mura di Gerico al suono delle trombe di Giosuè, per capire quale notte hanno attraversato gli abitanti dei luoghi colpiti dal sisma. 
Non ho mai visto un disastro simile né in Umbria, né in Molise, né in Emilia, né a L’Aquila, dove solo il centro storico era paragonabile a questa improvvisa polverizzazione dei corpi solidi … ti guardi intorno e il paesaggio sembra un presepe di cartapesta su cui sia appena passato sopra un elefante. Ma i danni maggiori il terremoto li ha fatti dentro le persone, se potessimo fare una spettrografia dell’anima o, se preferite, della psiche, noteremmo devastazioni maggiori, cicatrici più profonde,  rispetto a quelle arrecate fuori alle loro cose, alle loro case, al loro paese, che graffiano le pareti invisibili del loro…

PAPE SATÀN PAPE SATÀN ALEPPO (SIRIAL KILLER)

Immagine