Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

URUK HAI

Immagine
“ … la ferocia dell’uomo nei confronti del suo simile supera tutto ciò che possono fare gli animali, e che di fronte alla minaccia che essa scaglia sulla natura intera persino gli animali recedono inorriditi”. (Jacques Lacan, Introduzione teorica alle funzioni della psicoanalisi in criminologia, in Scritti, vol. 1, p. 141).







Il bambino abusato è spesso un bambino poco sorvegliato, solo, in alcuni casi non desiderato e persino superfluo: nato in un determinato contesto, già strumentale in quell’ambito, funzionale a mantenere il legame, quando questo contesto muta, il bambino diventa un peso, ed è in quel momento che può diventare il “fiero pasto” del pedofilo, con la complicità dei genitori o con la loro incuria. La famiglia del bambino abusato è, in genere, una famiglia disorganizzata, talvolta costituita da un solo genitore (quando ci sono entrambi i genitori il padre è abitualmente assente, inconsistente, il che è peggio di quando è un pessimo esempio), in genere la madre, che nutre e …

SIGN 'O THE TIMES

Immagine

UTERO IN AFFLITTO

Immagine
«“Pure tu sei addiventata zoccola!”, “Si!”. “E denari l’hai fatte?”, “Si!”, “Meglio accussi, mo’ chiudi bottega e ce spusammo subito, ci sta poco tiempo, io voglio figli, molti, 25-30, noi dobbiamo diventare tanti e forti, perché ci dobbiamo difendere.  Fra poco ci scanneremo a vicenda per un bicchiere d’acqua, pe’ nu piezzo e pane, è pe chesto c’havimmo a essere assai, pe ce difendere. Hai capito?”. “I’ t’aggio sempe voluto bene, i’ so’ pronta!”. “Subito! Nun ce sta tiempo!”. “Pasquà, ma che dici? Nun te preoccupà, ringrazia a Maronna che t’ha fatto ‘a grazia e turnà. Nun ce pensà chiù, è passato. Chello che è stato è stato, chi ha avuto ha avuto e chi ha rato ha rato! Guardate, guardate figlio mio tu stai na bellezza, mo’ è finita, nun ce pensà chiù a ste miserie. Pasquà tu si vivo, vivoooo”. “Si, so vivo!”». (Pasqualino settebellezze, di Lina Wertmüller, con Giancarlo Giannini e Francesca Marciano, dialogo finale).







Pasquale Frafuso, detto Pasqualino Settebellezze proprio perché è t…